Data Breach

Che cos’è

Con il termine data breach si intende un incidente di sicurezza in cui dati sensibili, riservati, protetti vengono consultati, copiati, trasmessi, rubati o utilizzati da soggetti non autorizzati. Solitamente il data breach si realizza attraverso una divulgazione di dati riservati o confidenziali all’interno di un ambiente privo di misure di sicurezza (come ad esempio il web) in maniera involontaria o volontaria. Tale divulgazione può avvenire in seguito a:

  • perdita accidentale: data breach causato ad esempio da smarrimento di una chiavetta USB con contenuti riservati;
  • furto:  data breach causato ad esempio da furto di un notebook con all’interno dati confidenziali/riservati;
  • infedeltà aziendale: data breach causato ad esempio da un dipendente/persona interna che avendo autorizzazione ad accedere ai dati ne produce una copia da distribuire in ambiente pubblico;
  • accesso abusivo: data breach causato ad esempio da un accesso non autorizzato ai sistemi informatici con successiva divulgazione delle informazioni acquisite

Secondo il GDPR, la notifica di eventuali violazioni di dati dovrà avvenire possibilmente senza ingiustificato ritardo e, ove possibile, entro 72 ore, dal momento in cui si è venuto a conoscenza della violazione, a meno che sia improbabile che la violazione dei dati personali presenti un rischio per i diritti e le libertà delle persone fisiche. L’eventuale ritardo dovrà essere motivato.